Cerca
Close this search box.

Allarme costo energia per le piccole imprese

>
>
>
Allarme costo energia per le piccole imprese

Le piccole imprese pagano l’energia quattro volte di più delle grandi

Mentre continuano i rincari delle materie prime : nel mese di agosto un aumento del 32, 1% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno

L’Osservatorio specifico messo in campo da CNA ha confermato che le piccole imprese italiane pagano l’energia  elettrica quattro volte di più rispetto alle grandi ed il 33,5% in più della media europea. La componente parafiscale della bolletta per una piccola impresa incide quasi per il 35% sul totale. Secondo  CNA  la distribuzione degli oneri di sistema così fortemente sperequata tra le diverse categorie di utenti determina inoltre che le piccole imprese sono le principali finanziatrici del sistema senza avere alcun beneficio. Mentre  continuano  i rincari  delle materie prime oltre ad essere introvabili  -continua la nota della CNA- nel mese di agosto si registra  un aumento del 32,1 % rispetto allo spesso periodo dello scorso anno. Il continuo aumento delle materie prime rischia di penalizzare   la ripresa  dell’ economia oltre all’aumento dell’inflazione.

Le piccole imprese pagano l’energia quattro volte di più delle grandi

Mentre continuano i rincari delle materie prime : nel mese di agosto un aumento del 32, 1% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno

L’Osservatorio specifico messo in campo da CNA ha confermato che le piccole imprese italiane pagano l’energia  elettrica quattro volte di più rispetto alle grandi ed il 33,5% in più della media europea. La componente parafiscale della bolletta per una piccola impresa incide quasi per il 35% sul totale. Secondo  CNA  la distribuzione degli oneri di sistema così fortemente sperequata tra le diverse categorie di utenti determina inoltre che le piccole imprese sono le principali finanziatrici del sistema senza avere alcun beneficio. Mentre  continuano  i rincari  delle materie prime oltre ad essere introvabili  -continua la nota della CNA- nel mese di agosto si registra  un aumento del 32,1 % rispetto allo spesso periodo dello scorso anno. Il continuo aumento delle materie prime rischia di penalizzare   la ripresa  dell’ economia oltre all’aumento dell’inflazione.