Piano straordinario di vigilanza nel settore edilizia

>
>
>
Piano straordinario di vigilanza nel settore edilizia

CNA informa le imprese artigiane del comparto edile, che entro breve tempo verrà avviato un piano straordinario di vigilanza nel settore dell’edilizia, voluto dall’Ispettorato nazionale del lavoro.

L’attività coinvolgerà gli ispettori del lavoro, dell’Inps, dell’Inail e, per la prima volta, anche le Casse edili. I controlli riguarderanno molteplici aspetti che vanno dalle misure per la salute e sicurezza fino alla verifica delle attrezzature di lavoro, passando per la gestione dei rapporti di lavoro e dei distacchi. Saranno oggetto di verifica anche quelle realtà oggetto di fondate segnalazioni/richieste d’intervento.

Gli accertamenti riguarderanno nel dettaglio:

– la salute e la sicurezza, il rispetto dei protocolli anticontagio ei percorsi formativi con la relativa attestazione;

-la corretta instaurazione e gestione dei rapporti di lavoro , con particolare riguardo all’applicazione del contratto collettivo dell’edilizia per le imprese operanti nel settore, ai connessi obblighi di iscrizione alla Cassa Edile, gli orari di lavoro, alla verifica della genuinità delle posizioni artigiane e l’inquadramento dei lavoratori;

-la gestione e regolarità dei distacchi e delle ipotesi di codatorialità, degli appalti e dei subappalti , con particolare attenzione alle sempre più diffuse forme di esternalizzazione ;

-la verifica della conformità normativa delle attrezzature di lavoro (Titolo III del d.lgs. n. 81/2008) e delle macchine (d.lgs. n. 17/2010), nonché le modalità del relativo utilizzo durante l’intero ciclo di vita (installazione, preparazione, avvio, funzionamento, pulitura, manutenzione, smantellamento). 

Ti serve assistenza? Rivolgiti al servizio sicurezza CNA

CNA offre alle imprese un servizio di assistenza che consente di verificare di essere in regola con tutti gli adempimenti relativi alla salute e sicurezza sul lavoro. 

Contattaci 

✉️: [email protected]

☎️: 0376/3179140

Ultime notizie

CNA informa le imprese artigiane del comparto edile, che entro breve tempo verrà avviato un piano straordinario di vigilanza nel settore dell’edilizia, voluto dall’Ispettorato nazionale del lavoro.

L’attività coinvolgerà gli ispettori del lavoro, dell’Inps, dell’Inail e, per la prima volta, anche le Casse edili. I controlli riguarderanno molteplici aspetti che vanno dalle misure per la salute e sicurezza fino alla verifica delle attrezzature di lavoro, passando per la gestione dei rapporti di lavoro e dei distacchi. Saranno oggetto di verifica anche quelle realtà oggetto di fondate segnalazioni/richieste d’intervento.

Gli accertamenti riguarderanno nel dettaglio:

– la salute e la sicurezza, il rispetto dei protocolli anticontagio ei percorsi formativi con la relativa attestazione;

-la corretta instaurazione e gestione dei rapporti di lavoro , con particolare riguardo all’applicazione del contratto collettivo dell’edilizia per le imprese operanti nel settore, ai connessi obblighi di iscrizione alla Cassa Edile, gli orari di lavoro, alla verifica della genuinità delle posizioni artigiane e l’inquadramento dei lavoratori;

-la gestione e regolarità dei distacchi e delle ipotesi di codatorialità, degli appalti e dei subappalti , con particolare attenzione alle sempre più diffuse forme di esternalizzazione ;

-la verifica della conformità normativa delle attrezzature di lavoro (Titolo III del d.lgs. n. 81/2008) e delle macchine (d.lgs. n. 17/2010), nonché le modalità del relativo utilizzo durante l’intero ciclo di vita (installazione, preparazione, avvio, funzionamento, pulitura, manutenzione, smantellamento). 

Ti serve assistenza? Rivolgiti al servizio sicurezza CNA

CNA offre alle imprese un servizio di assistenza che consente di verificare di essere in regola con tutti gli adempimenti relativi alla salute e sicurezza sul lavoro. 

Contattaci 

✉️: [email protected]

☎️: 0376/3179140