Nuove Imprese a Tasso Zero: AGEVOLAZIONI per l’imprenditoria giovanile e femminile

>
>
>
Nuove Imprese a Tasso Zero: AGEVOLAZIONI per l’imprenditoria giovanile e femminile

Per i soggetti  di età compresa tra i diciotto e trentacinque anni

Su iniziativa del Ministero dello Sviluppo Economico  è diventata operativa l’applicazione delle disposizioni normative relative allo strumento agevolativo “Nuove Imprese a Tasso Zero”. Il provvedimento si pone l’obiettivo di  aumentare l’efficacia dell’intervento finalizzato a sostenere  la creazione di micro e piccole imprese –spiega la responsabile  del credito della CNA, Sara Ferrarini – a prevalente o totale partecipazione giovanile o femminile per  sostenerne lo sviluppo e migliorare le  condizioni per l’accesso al credito e la concessione di un contributo a fondo perduto. In sintesi  le agevolazioni riguardano  le imprese costituite da non più di sessanta mesi alla data di presentazione della domanda di agevolazione; di micro e piccola dimensione, costituite in forma societaria;  da soggetti di età compresa tra i diciotto ed i trentacinque anni ovvero da donne. Le  agevolazioni riguardano i   settori :produzione di beni nei settori dell’industria, dell’artigianato e della trasformazione dei prodotti agricoli, ivi inclusi quelli afferenti all’innovazione sociale, intesa come produzione di beni che  soddisfano nuovi bisogni sociali, ; fornitura di servizi alle imprese e/o alle persone,  compresi quelli afferenti all’innovazione sociale;  commercio di beni e servizi ;turismo  incluse le attività turistico-culturali finalizzate alla valorizzazione del patrimonio culturale, ambientale e paesaggistico, inoltre  le attività volte al miglioramento dei servizi per la ricettività e l’accoglienza.  Le agevolazioni sono concesse sulla base di una procedura di valutazione  a sportello che partirà il prossimo 19 maggio .  CNA ricorda  che le domande di agevolazione possono essere presentate al soggetto gestore, Invitalia.

Info, Sara Ferrarini, 0376-3179134 [email protected]

Ultime notizie

Per i soggetti  di età compresa tra i diciotto e trentacinque anni

Su iniziativa del Ministero dello Sviluppo Economico  è diventata operativa l’applicazione delle disposizioni normative relative allo strumento agevolativo “Nuove Imprese a Tasso Zero”. Il provvedimento si pone l’obiettivo di  aumentare l’efficacia dell’intervento finalizzato a sostenere  la creazione di micro e piccole imprese –spiega la responsabile  del credito della CNA, Sara Ferrarini – a prevalente o totale partecipazione giovanile o femminile per  sostenerne lo sviluppo e migliorare le  condizioni per l’accesso al credito e la concessione di un contributo a fondo perduto. In sintesi  le agevolazioni riguardano  le imprese costituite da non più di sessanta mesi alla data di presentazione della domanda di agevolazione; di micro e piccola dimensione, costituite in forma societaria;  da soggetti di età compresa tra i diciotto ed i trentacinque anni ovvero da donne. Le  agevolazioni riguardano i   settori :produzione di beni nei settori dell’industria, dell’artigianato e della trasformazione dei prodotti agricoli, ivi inclusi quelli afferenti all’innovazione sociale, intesa come produzione di beni che  soddisfano nuovi bisogni sociali, ; fornitura di servizi alle imprese e/o alle persone,  compresi quelli afferenti all’innovazione sociale;  commercio di beni e servizi ;turismo  incluse le attività turistico-culturali finalizzate alla valorizzazione del patrimonio culturale, ambientale e paesaggistico, inoltre  le attività volte al miglioramento dei servizi per la ricettività e l’accoglienza.  Le agevolazioni sono concesse sulla base di una procedura di valutazione  a sportello che partirà il prossimo 19 maggio .  CNA ricorda  che le domande di agevolazione possono essere presentate al soggetto gestore, Invitalia.

Info, Sara Ferrarini, 0376-3179134 [email protected]